giovedì 2 giugno 2011

Tutte le complicanze dell'obesità

Per definizione si parla di obesità quando un soggetto ha un BMI (indice di massa corporea ovvero Peso in Kg / quadrato dell'altezza in metri) maggiore di 30.
Tra 30 e 35 è di primo grado. Tra 35 e 40 è di secondo grado. Oltre 40 è di terzo grado o superobesità.

Sul sito della società italiana dell'Obesità ho trovato una pagina che cercavo. Ovvero l'elenco schematico di tutte le complicanze dell'obesità.
E' chiaro che non si verificano sempre, non tutte insieme e comunque spesso interessano solo forme più gravi e avanzate. Ma lasciarsi andare adesso potrebbe voler dire arrivare a quello stato tra 5-10 anni e forse anche meno.


Le Complicanze dell'Obesità


Cardiovascolari
Ipertensione
Cardiopatia Ischemica
Scompenso Cardiaco
Cuore Polmonare
Varici Venose
Embolia Polmonare
Neurologiche
Ictus
Ipertensione Intracranica
Idiopatica
Meralgia Parestetica
Respiratorie
Dispnea ed Intolleranza allo Sforzo
Apnea Ostruttiva Notturna
Sindrome da Ipoventilazione
Sindrome di Pickwick
Asma
Endocrino-Metaboliche
Sindrome Metabolica
Diabete Tipo 2
Dislipidemia
Sindrome dell'Ovaio Policistico (PCOS)
Iperandrogenismo
Amenorrea/Infertilità
Psichiatriche
Ansia/Alterazioni del Tono dell'Umore
Alimentazione Compulsiva (Binge Eating)
Disfunzioni Sessuali
Anamnesi positiva per pregressa Bulimia Nervosa ed Anoressia
Gastro-intestinali
Malattia da Reflusso Gastro-Esofageo (GERD)
Steatoepatite NonAlcolica (NAFLD)
Colelitiasi
Ernie
Neoplasie (Colon)
Genito-urinarie
Incontinenza Urinaria
Ipogonadismo (M)
Neoplasie (Mammella ed Utero)
Muscolo-scheletriche
Osteoatrosi
Ernie Discali

Non vi sembra un buon motivo per iniziare a perdere già da ora i chiletti in sovrappeso ??

L'obesità non è solo un'astrazione: interessa fino al 10% della popolazione italiana adulta e stanno aumentando sensibilmente le percentuali nell'età pediatrica !!!

Nessun commento:

Posta un commento